Descrizione dei pacchetti di lavoro e delle attività

1: Progetto transnazionale e gestione finanziaria

Il pacchetto di lavoro si riferisce a tutte quelle attività svolte dai beneficiari per una corretta implementazione del progetto APP4INNO, comprendendo tutta l’attività tecnica, economica e finanziaria della gestione e della rendicontazione. Gli obbiettivi di questo pacchetto di lavoro sono: 1) la corretta implementazione dei contenuti del progetto, attraverso la realizzazione tempestiva di tutti gli output e indicatori; 2) la corretta gestione finanziaria, adempiendo gli obblighi derivanti dalla gestione di fondi FESR e IPA nonché quelli connessi alle politiche orizzontali dell’UE; 3) la fluida comunicazione tra i partner nonché con gli organi competenti del Programma. Il partner capofila (LP – Lead Partner) è responsabile dell’intera gestione del progetto, che sarà effettuata congiuntamente da tutti i beneficiari, sotto la supervisione del Comitato Direttivo del Progetto (PSC – Project Steering Committee). Il PSC assume le decisioni strategiche principali che riguardano la completa implementazione e controlla i risultati del progetto. Il processo di implementazione sarà rappresentato in un „Project Audit Trail” all’interno del quale tutti gli attori e gli output della gestione amministrativa del progetto saranno puntualmente identificati. La stretta cooperazione e coordinazione sarà assicurata dall’Help Desk di progetto (PHD – Project Help Desk). Ciascun beneficiario si occupa della gestione tecnico-amministrativa delle proprie attività specifiche e dei relativi compiti di responsabilità finanziaria. Il LP assicura tutta la gestione tecnico-amministrativa e finanziaria del progetto nei confronti delle Autorità del Programma.

2: Attività di comunicazione

Il pacchetto di lavoro si riferisce a tutte quelle attività di informazione, disseminazione e gestione della conoscenza del progetto, che mira a sensibilizzare sostanzialmente la consapevolezza comune a livello dei decisori politici, degli operatori e dei privati e a diffondere ampiamente il know-how tecnico e l’innovazione in agricoltura. A questo scopo, ciascun partner di progetto (PP) designerà un manager della comunicazione, che lavorerà a stretto contatto con il PHD. Le attività saranno realizzate in accordo con una strategia comune interna ed esterna sia a livello transnazionale sia regionale. Per una chiara presentazione e un elevato grado di riconoscibilità, il pacchetto di lavoro svilupperà un profilo di progetto coordinato che sarà usato in tutte le comunicazioni interne ed esterne. I mezzi per perseguire le attività di comunicazione sono l’utilizzo di media elettronici (sito web e wiki tool) le copie digitali e tangibili del materiale, per esempio brochure e opuscoli. Entrambi saranno sviluppati in tutte le lingue di progetto al fine di assicurare una vasta comprensione e diffusione dei contenuti. Oltre a questi mezzi di comunicazione orizzontali, è prevista la disseminazione dei risultati del progetto verso gruppi target in pacchetti di lavoro tecnici, all’interno dei quali sono a sua volta previsti eventi per coinvolgere i gruppi target e accrescere la sensibilizzazione dei responsabili politici (pacchetto di lavoro 5 e 6). I partner utilizzeranno le principali reti locali/nazionali e internazionali per creare alleanze strategiche di diffusione e pubblicheranno attivamente articoli in riviste e giornali. Sono previsti eventi di diffusione transfrontaliera dei contenuti del progetto e dei risultati (meeting di lancio del progetto e conferenza finale) con il coinvolgimento dei responsabili politici e stakeholder locali.

3. Sviluppo di strumenti, servizi e obiettivi per la competitività del settore primario.

Il pacchetto di attività 3 mira a definire il quadro metodologico per la costituzione della piattaforma del pacchetto di lavoro 4. Esso definisce le caratteristiche della piattaforma in termini di modalità, contenuti e obiettivi della principale attività della Piattaforma, vale a dire la fornitura di uno strumento di supporto comune per le PMI agricole al fine di mantenere una posizione sul mercato internazionale, attraverso la promozione dell’innovazione. A questo scopo, il pacchetto di lavoro 3 affronta tre principali aspetti: (1) la definizione di approcci e pertanto di servizi che la Piattaforma dovrebbe fornire alle PMI agricole; (2) la definizione del campi di azione, che sono temi orizzontali, trasversali ai settori agricoli tradizionali, ai quali contribuiscono gli approcci e i servizi forniti dalla Piattaforma; (3) la definizione di standard minimi, in termini di capacità competitive e di potenziale innovativo, che dovrebbero essere posseduti dalle imprese agricole per accedere agli approcci e servizi forniti dalla Piattaforma. I PP produrranno due principali documenti di riferimento, il „Report sugli approcci significativi per rafforzare la competitività del settore primario” e il „Manuale operativo per adottare approcci di sviluppo in agricoltura” che costituiranno le basi per l’implementazione delle successive azioni di progetto (pacchetti di lavoro 4, 5 e 6).

4. Avvio della piattaforma transnazionale permanente per la competitività del settore primario

Il pacchetto di lavoro intende stabilire la „piattaforma transnazionale permanente per la competitività del settore primario”, vale a dire un sistema permanente e transnazionale di supporto alle PMI gestito dai partner di progetto. La piattaforma rappresenterà lo strumento con cui gli approcci e i servizi individuati all’interno del pacchetto di attività 3 saranno forniti alle PMI che appartengono ai campi di azione definiti e che dimostrano di possedere i potenziali necessari definiti dai partner al fine di introdurre con successo innovazione e una crescente competitività. Tuttavia, la piattaforma transnazionale di servizi per la competitività delle PMI agricole non rappresenterà un mero „catalogo di servizi” disponibili per le PMI, ma piuttosto costituirà un „meta-cluster” virtuale transnazionale di PMI che, nei campi d’azione definiti, coopereranno, creeranno sinergie e aggregheranno massa critica. Le PMI saranno in grado di interagire non solo con i partner di progetto ma anche tra di loro, innescando processi che supportano la condivisione dei bisogni e la definizione di accordi e di business comuni. Il pacchetto di lavoro è focalizzato all’attrezzatura e all’avvio della piattaforma transnazionale di servizi (in termini di risorse umane e strumenti IT) attraverso: (1) la formazione del personale interno ai partner di progetto che dovrà effettivamente emettere i servizi; (2) la messa in atto degli strumenti IT che supporteranno l’emissione dei servizi, anche integrando gli strumenti wiki. La „comunità” di fornitori di servizi si supporto agricolo e le PMI, stabilita all’interno della piattaforma, sarà capaci di attrarre e attivare sinergie, a livello nazionale e regionale, con istituzioni e altri attori di supporto alle imprese che beneficeranno dei contenuti della rete e miglioreranno la loro capacità di svolgere i propri ruoli istituzionali.

5. Azioni pilota per l’applicazione di servizi e per la promozione del valore immateriale dell’attività primaria

Il pacchetto di lavoro 5 consiste nell’applicazione pilota, all’interno della „piattaforma transnazionale permanente per la competitività del settore primario” degli approcci e dei servizi definiti nel pacchetto di lavoro 3, al fine di dimostrare la loro efficacia e sostenibilità nel generare innovazione e nel rafforzare la competitività del settore primario. Il test pilota sarà effettuato con il supporto degli strumenti dei servizi tecnici forniti dalla piattaforma transnazionale e dal suo staff, portando ai gruppi target degli elementi di fatto sull’efficacia di tali approcci e strumenti. Inoltre, il pacchetto di lavoro affinerà le procedure e gli strumenti per la fornitura dei servizi costituiti con la piattaforma transnazionale. La realizzazione delle azioni pilota avrà pertanto un elevato valore dimostrativo, in termini di trasferimento al settore agricolo degli approcci e degli strumenti solitamente applicati per l’innovazione e la competitività degli altri settori. Gli effetti specifici seguenti saranno generati con la realizzazione delle azioni pilota: (1) le PMI agricole saranno stimolate a introdurre innovazione e a costituire rete, emulando le maggiori performance delle PMI coinvolte nelle azioni pilota; (2) le istituzioni locali/regionali/nazionali avranno l’opportunità di migliorare le politiche integrando i nuovi approcci e strumenti per l’innovazione in agricoltura; (3) gli attori di supporto alle imprese avranno l’opportunità di migliorare le loro capacità e la loro efficacia nel conseguire i propri scopi istituzionali. Il pacchetto di lavoro include: (1) un „concorso di idee” per la selezioni delle azioni pilota migliori proposte dalle PMI; (2) la realizzazione delle azioni pilota; (3) la diffusione mirata dei risultati delle azioni pilota sia a livello regionale sia transnazionale.

6. Valutazione dei risultati, capitalizzazione e indirizzi per le politiche

Il pacchetto di lavoro si focalizza sulla valutazione e capitalizzazione degli approcci e delle metodologie per la competitività delle PMI agricole al fine di promuovere la loro integrazione in politiche in tutte le regioni coinvolte. In termini pratici, il pacchetto di lavoro intende tradurre gli elementi di fatto di un’accresciuta competitività delle PMI, derivante dall’implementazione del progetto, in indirizzi politici e impegni che assicureranno la continuità dei risultati di progetto in un’area geografica più ampia cosi come dopo la fine del progetto. A tal riguardo il partenariato si impegnerà in ulteriori attività sulla base dei risultati del progetto e per mezzo di un „patto per un’azione di progetto supplementare” messa in atto durante la fase di implementazione del progetto. Gli indirizzi di politica saranno trasmessi a livello locale, regionale, nazionale e transnazionale, comprendendo il coinvolgimento delle istituzioni UE e di specifici Gruppi Direttivi di strategia macro-regionali (Danubio). Al fine di assicurare un ampio possesso dei risultati di progetto, il pacchetto di lavoro prevede la valutazione dell’efficacia delle metodologie e degli approcci. La valutazione dei risultati del progetto sarà effettuata con la partecipazione delle PMI agricole, sostenendo ulteriormente l’integrazione dei risultati ottenuti in politiche strutturali per l’innovazione in agricoltura. Le attività del pacchetto di lavoro incoraggeranno la capacità di „creare” dei seguenti gruppi target:

Veneto AgricolturametidVEDADDRIUCCICJCCIDRAMACONSVIPOCIHEAM-IAMBCPOKASHFINSALMA MONSMoAFCPCERPSAseb

European Union European Regional Development RefundSouth East Europe

Powered by: KETSH Web